SegnalEtica: contesto, obiettivi e protagonisti del progetto

L’idea di contribuire alla ricerca-azione di Visual for all con il progetto SegnalEtica nasce nell’ambito di un progetto più articolato finalizzato all’inclusione scolastica di F. C.,  ragazzo con disabilità verbale grave.

schematizzazione dei protagonisti e delle principali fasi di sviluppo del progetto

Mappa di presentazione del progetto
URL :<http://tinyurl.com/nkwqusl>
Versione solo testo: <http://tinyurl.com/pxf5lc6>

Il gruppo di lavoro è composto da:

  • F. C. , 14 anni, disabilità verbale grave e deficit cognitivo (malattia genetica rara)
  • Emanuela Tagliaferri, insegnante di sostegno
  • Elisabetta Brancaccio, logopedista

Il progetto è sostenuto e monitorato dal referente NPI della ASL Na1 e comprende anche l’inserimento del comunicatore dinamico con relativo training per il ragazzo ed i principali partner comunicativi. Viene redatto anche un protocollo d’intesa centro di riabilitazione – scuola con l’approvazione della referente ASL .

Gli obiettivi dell’intervento a scuola sono così individuati in:

  • inserimento degli ausili per la comunicazione e l’apprendimento
  • individuazione di obiettivi di cultura minima di supporto a un percorso di autonomia
  • divulgazione dei sistemi di Comunicazione Aumentativa Alternativa nella didattica curricolare

Il progetto viene così articolato in due fasi parallele che prevedono:

  • training di utilizzo dell’ausilio informatico per gli insegnanti di sostegno e l’alunno, per la produzione di materiali didattici
  • conoscenza e familiarizzazione del gruppo classe con il sistema Aumentativo Alternativo di Comunicazione usato dal ragazzo, attraverso tombola sonora con simboli PCS, giochi con la tabella e “traduzione” della recita di fine anno in simboli PCS.

La proposta di ricerca azione di Visual for all ha permesso poi di allargare il progetto anche all’area dell’autonomia nello spostamento all’interno dell’edificio scolastico, concretizzandosi nella creazione della segnaletica scolastica in collaborazione con lo stesso ragazzo, come prevede l’approccio della Ricerca Azione Partecipativa.

Elisabetta Brancaccio

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;SegnalEtica: contesto, obiettivi e protagonisti del progetto

  1. Pingback: Sulla porta delle mie classi… | Speculum Maius

  2. Pingback: SegnalEtica di Elisabetta Brancaccio | Visual for all

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...