Visual for all è…

Visual for all è, al momento, un cantiere aperto di percorsi di Ricerca Azione Partecipativa (RAP), approccio metodologico in cui la produzione di conoscenza è strettamente connessa e finalizzata al cambiamento sociale.

Nato in sede internazionale nell’ambito dell’Educazione degli Adulti, tale approccio opera per il cambiamento mediante la collaborazione e il confronto paritario fra il destinatario dell’intervento educativo e il ricercatore che partecipa alla ricerca a fianco agli altri, apprendendo da essa e coinvolgendosi nei processi analizzati.

L’obiettivo di tali percorsi è la  rimozione dei fattori ambientali che costituiscono una barriera per la comunicazione e la partecipazione sociale (secondo quanto previsto dalla rilettura dei concetti di salute e disabilità proposta dall’ICF), avendo come mezzo il potenziamento della comunicazione ambientale e interpersonale, attraverso mediatori didattici e comunicativi a base visiva.

Caratteri della Ricerca Azione Partecipativa (RAP)

La Ricerca Azione Partecipativa come processo conoscitivo
URL :<http://tinyurl.com/3ermyzl>
Autrice: M. G. Fiore – Fonte: Orefice 2006, 74.

Visual for all articola i livelli di analisi e di intervento in tre livelli concentrici, individuando un livello macro nella struttura topologica e organizzativa del contesto/ambiente preso in considerazione (es. un edificio scolastico ma anche un sito web), un livello méso nella strutturazione del setting in cui la persona con Bisogni Comunicativi Complessi si troverà ad interagire (es. la classe) e un livello micro, riferito al livello di sistema di comunicazione interpersonale utilizzato dal singolo.

3 cerchi concentrici che individuano il livello micro, meso e macro

Tale articolazione integra e rielabora i modelli di analisi rilevabili nel Social Networks di S. Sarah Blackstone e Mary Hunt (2012), nonché nella struttura del setting relazionale così come proposto da Rezzara e Cerioli (2004), facendo propri i principi  dello User Centred Design e dell’Universal Design Learning.

struttura concentrica dell'ambiente comunicativo secondo il modello del social networks

Al momento, i contesti privilegiati delle sperimentazioni sono quelli scolastici e sanitari ma non vi è alcuna preclusione sul tipo di ambiente in cui è possibile intervenire.

Maria Grazia Fiore

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Visual for all è…

  1. Pingback: Utilizzo dei simboli ARASAAC a scuola per favorire la partecipazione di bambini stranieri di recente immigrazione | Visual for all

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...